Rateizzazione

La rateizzazione dei corrispettivi dovuti per la fornitura, potrà essere accordata, su espressa richiesta del Cliente, nei casi e modi definiti dalla Delibera n. 258/15 dell' Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico.


Se Enerxenia e il suo cliente non concordano una soluzione diversa, l’importo rateizzato è suddiviso in un numero di rate uguali pari almeno al numero di bollette in acconto o stimate ricevute dopo l’ultima bolletta di conguaglio, e comunque in minimo due rate.

(Esempio: se dopo la precedente bolletta di conguaglio il cliente ha ricevuto quattro bollette in acconto o stimate seguite dalla bolletta di conguaglio rateizzabile, la somma dovuta a conguaglio deve essere suddivisa in almeno quattro rate uguali. Le rate non sono cumulabili e hanno una periodicità identica a quella delle normali bollette).

La rateizzazione della bolletta può essere richiesta a Enerxenia entro i 10 giorni successivi dal termine fissato per il pagamento della bolletta, attraverso uno dei canali di comunicazione dedicati.

Secondo quanto previsto dall’Autorità è possibile chiedere la rateizzazione delle fatture di:

Energia Elettrica per importi superiori a 28,52 euro

  • Quando la bolletta di conguaglio supera del 150% l’addebito medio delle bollette in acconto, ricevute dopo la precedente e ultima bolletta di conguaglio.

(Esempio: se le ultime cinque bollette in acconto sono state mediamente di 30 € ciascuna, il cliente può chiedere la rateizzazione quando la bolletta di conguaglio è pari o superiore a 75 €).

  • A causa di un malfunzionamento del contatore viene chiesto il pagamento di consumi non registrati dal contatore stesso.

 

Gas per importi superiori a 50,00 euro

  • Quando la periodicità delle bollette non è mensile (clienti con consumi fino a 5000 Smc/anno), la rateizzazione può essere richiesta se la bolletta di conguaglio è superiore al doppio dell’addebito più elevato fatturato nelle bollette a stima, ricevute dopo la precedente bolletta di conguaglio.

(Esempio: se dopo la precedente bolletta di conguaglio il cliente riceve due bollette in acconto di 28 e 30 €, il cliente può chiedere la rateizzazione nel caso che la successiva bolletta di conguaglio superi i 60 €).

  • A causa di un malfunzionamento del contatore viene chiesto il pagamento di consumi non registrati dal contatore stesso.
  • Se al cliente, dotato di contatore accessibile, è stato chiesto un conguaglio (quindi un ulteriore importo da pagare) a causa di una o più mancate letture

Le somme relative ai pagamenti rateali sono maggiorate degli interessi pari al tasso ufficiale di riferimento.