Informazioni Fiscali

 


Imposte sull’energia elettrica

Alle normali tariffe di distribuzione e di vendita dell'energia elettrica va aggiunta l'imposizione fiscale, che incide sulla formazione del prezzo ai clienti finali. Generalmente il carico fiscale comprende le imposte sul consumo (imposta erariale ed addizionale comunale, le cosiddette accise) applicata al consumo totale ed espressa in euro, e l'Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) espressa in termini percentuali.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Regime IVA

Le imprese che hanno diritto alla riduzione dell'aliquota IVA sono quelle che utilizzano l'energia elettrica esclusivamente nell’esercizio delle attività estrattiva, agricola, manifatturiera, poligrafica, editoriale e simile (D.P.R. 633/72, Tab. A, parte III, n. 103).

Hanno diritto alla riduzione dell’aliquota IVA, i soggetti che utilizzano energia elettrica esclusivamente per usi identificati dalla normativa fiscale come domestici, relativi al fabbisogno delle strutture residenziali/abitative a carattere familiare o collettivo in ambienti quali caserme, scuole, asili, case di riposo, conventi, orfanotrofi, brefotrofi, carceri mandamentali, eccetera, che ospitano collettività (Cir. Min. Fin. 7 aprile 1999, n. 82/E) ed anche i condomini, purché l’uso sia espressamente dedicato ai servizi comuni del condominio.

Per le richieste di riduzione dell'aliquota IVA al 10% sui consumi di energia elettrica è necessario compilare l’apposito modulo ed inviarlo ad Enerxenia debitamente compilato, completo degli eventuali allegati. Tali richieste ovviamente non hanno valore retroattivo.

Per ulteriori approfondimenti e verifiche delle condizioni di ammissibilità ai regimi speciali si invitano i nostri clienti a verificare tutta la normativa in materia nonché a consultare il sito dell'Agenzia delle Entrate.”