Non ho ancora un contatore Gas, come faccio ad attivare una fornitura? (Attivazione)

Si procede alla posa del Contatore dopo aver completato l’allacciamento (*) (messa in opera dell’impianto di tubazione). Solo dopo potrai fare richiesta di Attivazione su impianto nuovo o modificato (lavori interni di ristrutturazione o altre modifiche dirette all’impianto di tubazione interno) fornendo le informazioni necessarie indicate nella documentazione da presentare.

La documentazione tecnica verrà inviata al distributore per l’accertamento documentale; appena ci verrà comunicato l’esito, verrai contattato per definire la data dell’appuntamento, sempre con una fascia prestabilita di due ore. La Società di Distribuzione, secondo i tempi previsti dalla normativa vigente, eseguirà la posa del contatore attivandolo sul nuovo impianto, se il contatore è già presente eseguirà l'attivazione sull’impianto modificato.

Cosa devo fare?

  1.  Scarica e compila i moduli sotto elencati e disponibili qui a lato:
  2. Vai alla sezione Comunica con Enerxenia (**) e inserisci i tuoi dati
  3. Seleziona l’argomento PRESTAZIONE - ATTIVAZIONE FORNITURA
  4. Allega:
    • La documentazione descritta al punto 1
    • Documento di identità e codice fiscale dell'intestatario della fornitura; in caso di società servirà la Visura Camerale (si ricorda che ha validità massima di 6 mesi) e documenti del Legale Rappresentante
    • Allegati tecnici obbligatori (forniti dall’idraulico)
    • Il modulo I40 dovrà essere necessariamente compilato a cura di un idraulico certificato e abilitato, allega quindi anche copia della sua Visura Camerale (si ricorda che ha validità massima di 6 mesi)
    • Attenzione, la data degli allegati H40 e I40 non deve essere antecedente a quella di invio al Distributore o di prestazione
    • Entro 30 gg dall'attivazione fornitura, pena la disattivazione: copia della dichiarazione di conformità dell'impianto (solo 1° foglio) rilasciata dall'installatore

L'attivazione della fornitura di gas in un nuovo impianto coinvolge il Venditore, in questo caso Enerxenia, e l'azienda distributrice che può cambiare in funzione delle zone.

Con la delibera 40/14 l’ARERA ha introdotto l’obbligo di sottoporre ad accertamento documentale tutti gli impianti di utenza di nuova realizzazione e quelli chiusi ma modificati. Tale Delibera, aggiornata con la 40/2014, ha l’obiettivo di accertare la corretta esecuzione dei lavori di realizzazione o modifica dell’impianto domestico, a tutela della pubblica incolumità.

L’accertamento documentale post contatore sulla corretta esecuzione o la modifica dell’impianto domestico è obbligatorio in caso di attivazione di un impianto nuovo con posa del relativo contatore o modificato. Non ricadono all’interno della regolamentazione della Delibera 40/2014 l’attivazione della fornitura su impianto esistente non modificato con riapertura di un contatore precedentemente installato e tutti gli impianti di nuova realizzazione destinati a servire esclusivamente i cicli produttivi industriali ed artigianali.

(**) ATTENZIONE: poichè il sistema non accetta più di tre allegati consigliamo di suddividere la documentazione in tre cartelle .zip per consentirne il recepimento da parte dei nostri operatori. Per creare uno .zip è sufficiente selezionare con il mouse i file da comprimere, clic con pulsante destro e selezionare "invia a cartella compressa"

 

(*) Cosa si intende per Allacciamento? Clicca qui

Torna alle Domande Frequenti